BEAUTY: HAIRLOOK DI PRIMAVERA

Ciuffo lungo o corto? Sbarazzino o super pettinato? Sono tanti i quesiti che per questa stagione ci chiediamo in fatto di HAIRSTYLE. Le Tendenze primavera/estate 2014 in fatto di capelli sembrano avere un unico comune denominatore: tagli sartoriali direttamente dal passato.
Sì perchè le tendenze della nuova stagione vedono protagonista l’uomo con il capello lungo, le rasature minimali dettagli da non tralasciare. E’ vero che la calda stagione vuole il capello corto, ma sulle tendenze non si discute: il ciuffo sarà protagonista!
Abbiamo selezionato per voi 8 tendenze direttamente dalle passerelle della moda, per darvi qualche aiuto sulla scelta del look migliore, che possa valorizzarvi al meglio, partendo dai capelli.

FRANGIA
Partiamo dal presupposto che per avere la frangia bisogna portare i capelli medio lunghi così da poterla gestire al meglio. La frangia non è una più solo una prerogativa femminile e anche sul côté maschile sembra resistere alle stagioni che passano. Lunga o corta? Quella laterale non ha bisogno di continui ritocchi; la versione cortissima è adatta per un look sbarazzino à la brit-pop. La versione extra long, infine, si confonde con il resto della chioma e permette di modificare continuamente il finish. 
(Kenzo, Calvin Klein, Salvatore Ferragamo, Fendi)
CORTO AI LATI E CON CIUFFO MORBIDO
Il ciuffo c’è e si vede! L’ideale sarebbe modellarlo per realizzare un leggero movimento, come delle onde naturali. La parte superiore della testa avrà, dunque, capelli più lunghi mentre ai lati è rigoroso accorciare, fino al limite, quindi lasciatevi anche rasare, proprio come ha fatto ultimamente Brad Pitt, lanciando uno dei tagli di capelli uomo più popolari del 2014. E’ una delle tendenze più amate e ricercate da blogger ed esperti del settore. (Iceberg, Trussardi)
VINTAGE STYLE
Lo stile vintage torna prepotentemente, non solo in fatto di stile, ma anche in fatto di look per capelli. Sulle passerelle abbondano i ciuffi lunghi e le righe, tagli squadrati ispirati alle icone del cinema degli anni ’60 e ’70. I must assoluti sono tre: ciuffo, rasatura e riga di lato. I tagli che si definiscono “sartoriali” sono minuziosi e vi è una particolare attenzione per i dettagli.  Date volume al vostro ciuffo e, perchè no, applicate un pò di gel per un effetto bagnato che vi riporta indietro nel tempo. 
(Christian Dior, Dolce & Gabbana, Gucci)
SELVAGGIO APPARENTE
Disordinate come mosse dal vento ma… non lasciatevi ingannare: le acconciature maschili che lavorano su ciuffi ribelli e sulle asimmetrie richiedono uno styling rigoroso; scolpite con attenzione millimetrica, non devono mostrare alcuna sbavatura. Solo per esperti.
Un uomo apparentemente selvaggio che ama il look spettinato, ma mai NON curato. 
NEW RETRO’
Si ispira ai look del passato ma riconfigura lo stile adattandolo ai dettami della moda moderni. La rasatura c’è sempre, il ciuffo anche, ma è composto, senza nessuna sbavatura. E’ minimal, pulito e da “bravo ragazzo”.
CORTO SBARAZZINO
Non disperate amanti dei capelli corti: le tendenze prevedono anche un look sbarazzino con un taglio corto, che possa valorizzare al meglio il vostro volto e i vostri lineamenti. 
Attenzione: la riga di lato è un must per tutte le acconciature, lunghe o corte che siano. 
(Ermanno Scervino)
ONDULATO CORTO
Se non amate il rigore, la sartorialità del look, ma amate invece il capello ribelle, ingellato, questo look è quello che fa per voi. Lo stile è ultra moderno, che si rifà a un uomo che non deve chiedere mai, sofisticato ma non troppo, sbarazzino ma attento ai dettagli. 
Ricreate delle piccole onde e applicate una cera modellante e il gioco è fatto!
(Dsquared)
DAVID BECKHAM STYLE
E’ diventato ormai un’icona, sia del calcio che di stile, stiamo parlando del bel calciatore, ormai testimonial doc di spot importanti, David Beckham.
Ogni sua scelta di stile, che siano capelli o abiti, detta tendenze, per cui non potevamo non considerarla.
Ci piace ed è super sexy, la tendenza dei capelli alla Beckham è indirizzata ad un uomo elegante e con un capello lungo e folto. Tirati indietro, impomatati e con righe definite ai lati, questo il diktat.

Commenti

3 Comments

  1. sono più da ciuffo sbarazzino e barba

  2. preferisco il corto sbarazzino 🙂

  3. Commendable photography blogs indeed. Love them all.

Commenta

Un indirizzo email valido è necessario.