DOLCE & GABBANA A/I 2016: DAI SOCIAL ALLA PASSERELLA

Un caso di studi, si potrebbe definire l’ultima scommessa (a nostro avviso riuscitissima!) del duo creativo Dolce & Gabbana: il progetto #dgfamily partito sul web, è stato il pretesto per mettere su una sfilata incentrata su uno dei valori fondamentali della vita, ma anche del brand… la famiglia. 

Ci stupiscono sempre più: eclettici, super social e decisamente all’avanguardia. Gli stilisti Dolce & Gabbana, in occasione della sfilata Uomo autunno/inverno 2016, hanno ricavato la loro ispirazione proprio dal web, grazie al progetto #dgfamily che ha coinvolto utenti di tutto il mondo. Sì perchè ognuno a modo proprio, ha condiviso la proprio foto di famiglia sui social taggandola con l’hashtag #dgfamily. Ovviamente famiglia intesa in senso allargato, senza distinzione di sesso, età o provenienza. Un grande moodboard virtuale (un insieme di documenti, immagini, frasi, che servono per la creazione di una collezione), che è stato la fonte di ispirazione per la sfilata uomo 2015/2016. Ed ecco che su maglie oversize sono apparse stampe raffiguranti la famiglia, ma anche simboli con dietro sifnificati semiologici come l’ape, ricorrente immagine che simboleggia proprio la famiglia: per non parlare del consolidato mood siciliano e delle bellissime felpe con dediche d’amore, ex voto e ricami barocchi.

Un vero e proprio esempio di ciò che può essere chiamato Moodboard Generated User, un’operazione che ha permesso l’utilizzo del web e delle fonti generate dagli utenti per creare il nuovo, l’inedito. In una parola: geniale!!!

dg3

dg6

dg7

dg5

dg4

dg7

dg8

dg9

dg10

dg11

dg2

 

Commenti

Commenta

Un indirizzo email valido è necessario.