Fashion Icon of The Week: OLIVIA PALERMO

Oggi si rinnova l’appuntamento con la nostra rubrica dedicata alle icone di stile che hanno fatto e che continuano a fare la storia della moda.

Abbiamo scelto un’icona davvero amata da tutte le fashion addicted e non solo: gli stilisti fanno a gara per vestirla e poi, secondo noi, ha uno stile veramente innato.
Stiamo parlando di OLIVIA PALERMO!
Today renews our appointment with our rubric dedicated to style icons that made and continue to make fashion history. 
We chosen an icon really loved by all fashion addicted and not only: fashion designers compete to dress her and then, we think, she has an innate sense of style.
We’re talking about OLIVIA PALERMO!
Classe 1986, nata nel Connecticut, è tra i personaggi in vista più copiati del momento. Considerata una style icon al pari di Sarah Jessica Parker e di Alexa Chung, gli esperti di moda identificano Olivia Palermo come una donna ricca di fascino, raffinata, fine, deliziosa, elegante e perfetta in ogni occasione. Si sono ispirati a lei i produttori della serie “Gossip Girl” per il personaggio di Blair Waldorf.
Il fenomeno Palermo nasce nel 2006, quando lei viene paparazzata dall’onnipresente Patrick McMullan a un evento charity a New York. È fresca, deliziosa, chic, ha anche un buon pedigree (papà è attivo nel real estate, mamma è arredatrice, con una parentesi giovanile a Vogue), vive tra il Connecticut e la Grande Mela e ha frequentato buone scuole senza mai laurearsi; insomma, è perfetta per entrare nella schiera delle socialites. Una vera fashionista che deve la sua fortuna alla serie televisiva City, ambientata nel mondo della moda. 

Ciò che colpisce subito di questa giovane donna è l’allure naturale che possiede, oltre alla capacità di indossare con una classe innata qualunque tipo di capo e di far proprio, senza distinzione, ogni genere di stile.
Il suo charme contagioso la rende invidiata e ammirata al tempo stesso. Imitatissima dalle giovani appassionate di moda, si contraddistingue per la sua capacità di mixare pezzi di grandi marchi con quelli low cost di case come Zara,H&m,Topshop, etc… 
Olivia Palermo è la perfetta incarnazione di una Gossip Girl: bella, socialite e trend setter. Fino a qualche anno fa erano in pochi a conoscerla, ma adesso è già una star. Una dote innata quella sua, che sta nel saper creare outfit e nell’indossarli avere stile come poche, pochissime. O lo stile si ha, o non si ha, Olivia ci ha sempre dimostrato di averlo ed è per noi una vera fashion icon.


Born in 1986, in Connecticut, Olivia Palermo is one of the most copied personalities of the moment. Considered a style icon like Sarah Jessica Parker and Alexa Chung, fashion experts  identify Olivia Palermo as a woman full of charm, refined, delicate, delicious, elegant and perfect for every occasion. Producers of the series are inspired by her “Gossip Girl” for the character Blair Waldorf.

The phenomenon Palermo was born in 2006, when she is photographed by Patrick McMullan at a charity event in New York. It is fresh, delicious, chic, also has a good pedigree (dad is active in real estate, interior designer mom, with a parenthesis youth in Vogue), lives in Connecticut and the Big Apple and attended good schools and never graduated, in short, is perfect to enter the ranks of socialites. A true fashionista who owes his fortune to the City television series, set in the world of fashion.
What immediately struck by this young woman is the natural allure that has, in addition to the ability to wear with an innate class any type of garment and to make their own, without distinction, all kinds of styles.
His infectious charm makes envied and admired at the same time. Most imitated by young fashionistas, she is known for her ability in mixing pieces of big brands with the low cost of houses such as Zara, H & M, Topshop, etc …
Olivia Palermo is the perfect embodiment of a Gossip Girl: beautiful, socialites and trendsetters. Until a few years ago very few people know it, but now it’s already a star. An innate gift as her, she is to be able to create outfits and style as in wearing it. Or  you have style, or not.

Olivia has always shown us to have style and for us she’s a true Fashion Icon.

Amy Winehouse: l’icona di stile dalla black soul

E’ stata una delle cantanti dalla voce soul più bella di tutti i tempi, la sua scomparsa ha lasciato a bocca aperta tutto il mondo: Amy Winehouse, è la nostra icona di stile della settimana.

Buona lettura!
Amy Jade Winehouse, nata a Londra il 14 settembre 1983 è stata una grande cantante britannica amata in tutto il mondo. 
Con il suo album di debutto “Frank” si consacra regina del soul moderno, vendendo milioni di dischi in tutto il mondo. Ma nonostante tutto la sua vita è tormentata dalle varie relazioni che intraprendeva: alcol e droga, si pensa, l’hanno portata alla sua morte il 23 luglio 2011.
Un grande vuoto nella musica contemporanea.
Oltre che per la sua musica, Amy Winehouse è stata sempre riconosciuta per il suo stile originale e unico, quello stile country-pin up che difficilmente si 
dimentica.
Karl Lagerfeld parlando di Amy Winehouse ha detto: “E’ un’icona di stile e io adoro la sua pettinatura. Ne ho tratto ispirazione per le mie creazioni. Perché è stata anche la pettinatura di Brigitte Bardot nei tardi anni Cinquanta e negli anni Sessanta. E ora Amy ne ha fatto il suo stile. Amy è la nuova Brigitte”.
E infatti Karl Lagerfeld ha omaggiato Amy Winehouse nella collezione Chanel Pre-Fall 2008 sia nella sfilata pret a porter che nella campagna pubblicitaria.
Un’icona di stile che si è imposta nell’immaginario collettivo lanciando un’immagine di sè forte, inconfondibile, caratterizzata dal colore predominante della sua anima “black”.
Rimasta impressa soprattutto nel mondo della moda, alla sua morte molti stilisti l’hanno omaggiata con una sfilata, poi criticata dai genitori. 
La linea d’alta moda di Gaultier mescola gli elementi iconici come la corsetteria, l’estro pin up e le sfumature bondage con gli stilemi di Amy, che ha fatto del suo personalissimo modo di vestire, spesso stravolto e sconclusionato, la sua bandiera.
Amy Winehouse era amata da tutti, il suo stile un pò retrò, un po’ preppy, con quella vena dark, le gonne a tubo e la lingerie sempre in vista ha fatto breccia nel cuore di tutti.
Un’icona amata dai giovani, che purtroppo non ha saputo gestire la sua giovane vita ma nonostante tutto inconsapevolmente, ha lanciato un chiaro messaggio: la musica, e l’arte in generale, quella profonda, vera, resta per sempre se è fatta con il cuore.

Alcune immagini della sfilata Gaultier Haute Couture ispirata alla cantante

Vintage ed originale, la moda Rockabilly ispirata agli anni ’50

Insolita, particolare e stravagante: è cosi che definiamo la nuova moda ispirata agli anni ’50, Rockabilly.
Tendenza, non ancora diffusa del tutto in Italia, è già una realtà in altri paesi europei per la sua originalità dei caratteri. Capelli impomatati, stampe animalier, Cadillac, denim e pelle, sono i caratteri distintivi di questo stile, simile in alcuni tratti a quello della intramontabile Amy Winehouse.
Uno stile che noi di Art in Vogue, riteniamo molto ma molto glamour! L’icona indiscussa ovviamente è Marlon Brando, nostra icona di stile in una delle settimane scorse. Pantaloni a sigaretta con risvolto e gonne a ruota sono un must!

Già Prada, per questa stagione, ha ispirato la sua collezione a questo stile lanciando una linea di accessori ispirati alla Cadillac: dettagli che riprendono il lato posteriore di queste grandi automobili.
Per i bijoux c’è davvero da sbizzarrirsi: sono originali e danno un tocco in più rendendo l’outfit un vero e proprio portento. Anelli, collane, orecchini tutti a forma di cuori, rondinini, tatuaggi old school ecc.
Un vero e proprio tuffo nel passato che oggi viene rivisitato in chiave moderna.
Certamente questo stile diventerà una vera e propria moda, l’importante è immergersi nella cultura e nella filosofia degli anni ’50, ma soprattutto del ROCKABILLY.