Uno sguardo alla boutique di Sergio Messina

Nato proprio in una sartoria, figlio d’arte, Sergio Messina, commerciante palermitano appassionato di moda, ci svela il segreto e i retroscena della sua boutique a Palermo, in via Marchese di Villabianca 207.
Lo abbiamo conosciuto in un locale nel centro di Palermo e appena abbiamo saputo della sua boutique, ci ha incuriosito molto, e ci siamo fiondati lì per vedere i suoi capi e per capire un pò il suo mondo. Un mondo fatto di stile, ricercatezza ed eleganza.

Buona lettura!

Come hai cominciato e da cosa nasce questa passione?
Ho cominciato nel lontano aprile 1980, ma sono sempre stato parte di questo mondo: mia madre aveva una sartoria, ed è proprio lì che mi ha dato alla luce, nel tavolo di taglio e cucito. Dopo aver completato gli studi nel 1979, le amiche vedevano in me qualcosa di legato alla moda, perchè ero solito dare loro consigli di moda, e decisi di comprare un campionario di abiti, con allora 800.000 lire e allestirli nella parte elegante della sartoria, il salone di casa.
E’ stato davvero un successo, decisi così di aprire una boutique tutta mia.

Chi sceglie gli abiti da mettere in vendita? E a quali tendenze vi ispirate?
Per la scelta degli abiti sono coadiuvato da Rosalia, la mia ex moglie, parte integrante della boutique. Ci ispiriamo a una donna dalle molteplici sfaccettature: una donna può essere femme fatale, e allo stesso tempo cambiare stile in maniera repentina. Cerchiamo di vestire le anime, come disse Giorgio Armani. Ci poniamo di fronte alle esigenze delle clienti e accontentiamo tutte le loro richieste.
Inoltre abbiamo anche un’ altro negozio dietro l’angolo, per le taglie forti, ma sempre con capi ricercati e chic.


Quali capi sono richiesti maggiormente?
Il capo che ci viene richiesto maggiormente, sembra quasi un’utopia, ma è l’abito chic da poter indossare anche tutti i giorni: utopistico pensando a un abito da red carpet indossato per andare a far la spesa. Noi però cerchiamo di mediare i gusti, proponendo un capo che si può tranquillamente indossare per una serata tranquilla.
Molto spesso consigliamo un tubino, con qualche accessorio estroso, per esempio con delle scarpe coloratissime, trend assoluto di questa stagione. Anche noi crediamo nella sfruttabilità dell’abito, perciò non deve rimanere nell’armadio.

Quali marchi proponete?
La nostra punta di diamante e il più conosciuto marchio è Alberta Ferretti, in particolare la sua seconda linea Philosophy, più trendy e casual. Affianchiamo però., anche altri marchi di ricerca molto carini e richiesti. Sia io che la mia socia, andiamo spesso a Parigi, Londra, per scegliere e ricercare quelle griffe nuove e particolari, esclusive, come Seventy per la donna di tutti i giorni, Blanc, marchio  londinese, Gossip e tante altre. Ricerchiamo anche l’artigianato italiano, colosso nella produzione di abiti. Siamo sempre alla ricerca della novità e della esclusività.

Sergio, dopo tanti anni di attività, a oggi, cosa hai imparato dalle esigenze della gente?
Ho imparato a conoscere la gente. Pensate che prima le clienti erano molto meno informate rispetto ad  ora: oggi la donna sa quello che vuole, e sono al passo con i tempi.
Soprattutto si ricerca il giusto rapporto qualità/prezzo, cosa che non esisteva durante gli anni ’80/’90.

In questo lasso di tempo, cosa è cambiato?
Oggi le nostre clienti hanno un budget determinato e rispetto a prima il nostro guadagno è marginale, ma in compenso le clienti ricevono un buon trattamento e guadagnano loro nel vestirsi grazie a una quota non elevatissima.

Il tuo pensiero sulla moda…
La moda è una cosa bellissima, ma vorrei che non schiavizzasse la donna. Dico sempre :”non siate schiave della moda, ma siate schiave del vostro gusto personale. Create sempre un vostro look ,e non state sempre lì a inseguire l’ultima moda, perchè nel momento che l’avete catturata, è già passata.

di Vincenzo Parisi e Antonella Clemente








Estate 2012, tutte le tendenze

E’ arrivato il momento di fare bagaglio delle tendenze di questa estate alle porte e farne un resoconto, assimilandole a proprio modo e definendo in maniera totale il proprio stile.
In questo blog abbiamo già parlato dei nuovi trend estivi, ma qui vogliamo riassumervele ( e aggiungerne di altre) per una questione di praticità.
Ecco in 8 passi le tendenze e i mood dell’estate 2012:

1- Linee morbide: per questa estate le linee saranno morbide e fluide, (riprendendo anche gli anni ’20), gli abiti leggeri e che non coprono il corpo, ma che lo accarezzano dolcemente.

2- Revival: come sappiamo, il retrò, il vintage e tutto ciò che è passato fa tendenza a volte, ed è il caso di questa estate: Gucci si ispira agli anni ’40, Alberta Ferretti agli anni ’20, Prada agli anni ’50.

3- Pantaloni larghi: è vero, in estate gli short e i pantaloni attillati sono bellissimi, ma quest’anno la moda detta la tendenza dei pantapalazzo, larghi, alti, comodi da portare con bluse morbide e casacchine corte all’insegna di un look easy.
4- Stampe forever: fiori raffinati in primavera, animalier sensuale in estate, frutta e verdura, fantasie foulard e vintage. Quest’anno le stampe sono le vere protagoniste dell’abbigliamento uomo/donna: simpatiche e chic sono il must have di stagione. 
5- Colori vivaci: i colori dell’anno sono quelli del sole, del mare, l’arancio, il giallo, il verde menta, cipria. Tendenze glamour che impazzano nelle boutique e nei grandi magazzini. I colori, questa estate, sono un must.
6- Total white: Un classico che non passa mai di moda, il bianco. Tutti quanti abbiamo almeno un capo bianco che tiriamo fuori in estate. Beh la regola vale per ogni estate, bianco candido per un’estate sobria e chic.
7- Dettagli romantici: pizzi, tulle, ricami, fiori,.I dettagli quest’anno sono tutto; beh sono loro a fare la differenza (diceva qualcuno). Sembra proprio così, indossare un abito con dettagli romantici, magari,  con un acconciatura a chignon, sono ideali e donano quel tocco da bambolina très chic.
8- Oro-mania: l’oro, i metalli, e tutto ciò che luccica è il  benvenuto per le notti d’estate. Si, perchè dona un tocco glam-chic ai tuoi abiti e rende il tuo stile unico e scintillante. Di moda catene dorate, bracciali molto grandi, pendenti, anelli luccicosi. Ma l’oro non è soltanto negli accessori, Gucci, Cavalli e Max Mara illuminano le passerelle con abiti metallici, quasi robotici, dallo stile un pò charleston e un pò avanguardistici.

Lo chignon fa tendenza, ecco alcuni consigli per prepararlo

Avvistati sulle teste delle celebrità, lo chignon fa tendenza per questa stagione estiva.
Conosciuto anche come topknot, è piccolo e in cima alla testa, per un look sobrio e raffinato.
Bisogna però sottolineare che si deve saper fare, altrimenti sembrerebbe che siano stati fatti al momento della doccia per evitare di bagnarli.
Una pettinatura intramontabile che questa estate ritorna più che mai e con una rivisitazione in chiave contemporanea: è adatto per tutte le occasioni, sia per il giorno che per le grandi serate.

Come prepararlo? Ecco alcuni consigli:
1- Preparate i capelli applicando da asciutti uno spray fissante o una lacca.

2- Fate una riga di lato: è questa che donerà un tocco retrò-chic alla vostra acconciatura

3- Prendete le ciocche laterali e giratele strettamente su se stesse, attorcigliandole, poi scaldatele col phon e scioglietele.

4- Portate indietro le ciocche laterali con morbidezza girandole lungo la testa verso l’interno

5- Fate uno chignon girando i capelli dal basso verso l’alto (e non viceversa come si fa di solito). Fissatelo volutamente in modo volutamente disordinato.

6- Applicate lo spray fissante

H&M: blu-mania per l’estate

Pensate al mare, alla brezza marina e ai panorami estivi: il blu è decisamente il colore che domina.

Tra tutti i colori di tendenza dell’estate 2012, il blu, infatti, è sicuramente il colore prediletto dal grande brand lowcost H&M. La capsule collection in blu comprende accessori, bijoux, abiti, scarpe, t-shirt e bluse.
Una linea completa, fresca e frizzante, facile da indossare e a un prezzo veramente cheap: i capi non superano i 30 euro.


New style: il ritorno degli anni ’20

Ritornano i mitici anni ’20: frange, paillette, perline di vetro, bagliori metallici, labbra rosse, spalle nude e sandali con cinturino e tacco alto sono protagonisti delle tendenze primavera/estate 2012.
Tornano di moda gli anni ’20, soprattutto la parte per la sera è ispirata all’epoca del jazz e l’arte déco dei primi anni ’30. Dalle frange alle paillette, dalle borse a tracolla con catene dorate alle scarpine dorate con cinturino intorno alla caviglia. Non manca proprio nulla. Sono tanti i microabiti con spalle nude, tante anche le gonnelline con frange e perline. Sono bellissimi gli abiti della sera, sinuosi, sensuali, con decolleté scollati e schiene spesso e volentieri nude, proprio come quelle che si vedevano quasi un secolo fa.
Gli anni ’20 lanciano l’immagine un po’ ribelle delle ‘flapper girl‘, anche nei trend della bellezza delle e acconciature. Abbinate labbra rosse con occhi sensualmente truccati. E se volete essere davvero anni ’20, allora non abbiate paura di una bella sforbiciata ai capelli!
Inoltre torna di moda , nel 2012, il caschetto anni ’20, con un tocco moderno: un po’ più lungo rispetto al taglio di quella volta e spesso e volentieri con onde eleganti (chi non vuole tagliare i capelli può fare uno styling ondulato e poi girare i capelli verso l’interno all’altezza della mascella in modo da farli sembrare corti).