New Trend: BAROCCO STYLE

Opulenza e sfarzo, queste le parole d’ordine di una delle tendenze più “rinomate” della stagione autunno/inverno 2012-13: lo stile BAROCCO. La nuova moda si ispira alle grandi opere cinquecentesche del maestro Michelangelo, traendo forme a volute che si arrampicano lungo il corpo o abbelliscono accessori  basic donando un mood sofisticato e di grande impatto.
Un vero trionfo di fregi d’oro, di pennellate d’affresco, di stucchi e gessi simulati, di vezzose volute, di riccioli e fiocchi, di damascati e broccati. La luce splendente dell’arte barocca, magnifica, illumina e ricopre d’oro gli outfit delle passerelle più importanti del mondo.
Il barocco richiama le bellezze della nostra amata terra, la Sicilia, patria delle bellezze artistiche più importanti  della storia: lo sfarzo e l’oro, caratteristiche principali di questa tendenza ci abbagliano e ci fanno sognare un’epoca ormai passata ma che ritorna attraverso l’eterna arte. 
Alla crisi si risponde così: la moda più che mai ha il potere di farci sognare, di controbattere alle difficoltà che stiamo vivendo,  con lo sfarzo e l’opulenza. Dolce e Gabbana ne hanno dato la prova lanciando una collezione non solo che si ispira alla Sicilia ma che fa del barocco un vero e proprio DIKTAT.
Tutto ciò a noi piace molto, e a voi? 

Opulence and splendor, these are the watchwords of a trend more “famous” for autumn / winter 2012-13: BAROQUE style. The new fashion is inspired by the great works of the sixteenth-century master Michelangelo, drawing shapes spiral climbing along the body or adorn accessories basic mood giving a sophisticated and impressive.
A real triumph of golden ornaments, strokes fresco, stucco and plaster simulated vezzose of spirals, curls and bows, of damask and brocade. The shining light of the baroque, beautiful, lights and holds gold outfits of the world’s most important runways.
The Baroque recalls the beauty of our beloved land, Sicily, home of the most important artistic beauties of the story: the glitz and gold, the main characteristics of this trend dazzle us and make us dream of a bygone era, but returns through ‘eternal art.
Thus responds to the crisis: fashion more than ever has the power to make us dream, to counter the difficulties we are experiencing, with the luxury and opulence. Dolce & Gabbana have proved it, not only by launching a collection inspired by Sicily but also that makes baroque a true DIKTAT.
All that we really like, and you?

Veri uomini siciliani alla sfilata di Dolce e Gabbana s/s 2013

Niente muscoli e cerette per i 72 uomini siciliani doc che hanno sfilato per Dolce & Gabbana.
Gli stilisti infatti, hanno scelto dei veri e propri uomini, “comuni mortali” e quindi non modelli professionisti, per manifestare al meglio la loro filosofia: la moda è per la gente comune.
Scenografica, cinematografica, un pò neorealista la sfilata che si è svolta al Metropol di Milano il 23 giugno è stata un vero successo. Uno spettacolo surrealistico e che scava nelle più antiche tradizioni della bella isola.
D&G hanno cercato di portare la sicilianità, filo conduttore delle nuove collezioni, non solo attraverso la creazione straordinaria degli abiti, ma anche attraverso veri e propri volti siciliani che hanno sfilato in passerella per la collezione primavera/estate 2013.

Uomini che rappresentano la loro terra e la loro fortuna, hanno permesso al pubblico di immergersi in un mondo affascinante.Con passo fiero e sguardo deciso hanno proposto camicie bianche e di organza, bluse a righe marinare su tela e cotone, sandali riprogettati secondo lo stile originale, ispitati dai lidi siciliani. Capi sportivi ma anche eleganti con giacche a doppio petto in tutte le tonalità di grigio. 

Una scelta di stile, coraggiosa, che si è rivelata vincente.
“Ogni siciliano è, difatti, una irripetibile ambiguità psicologica e morale. Così come l’isola tutta è una mischia di lutto e di luce”