STREET CHIC: HAUTE COUTURE DA STRADA

Si è appena conclusa la settimana dell’Alta Moda di Parigi con le per l’Autunno-Inverno 2015: grandi plausi all’eccellenza manifatturiera parigina e italiana, per le creazioni degli abili designer. Abiti mozzafiato e scenografie super #cool. Ma per strada c’è un altro show che vale la pena considerare: tra le “rue” parigine, lo street style impazza e fa sognare con look eccentrici e dettagli fantastici.

Abbiamo selezionato quelli che secondo noi sono i più belli direttamente dai magazine più importanti.

BUONA VISIONE!!!

HAUTE COUTURE: IL “SOGNO” DI PARIGI

E’ inevitabile non  parlare dei sogni. In tutte le fiabe l’abito da sogno sta lì, pronto per essere indossato. E’ immancabile, insostituibile, lungo e sfavillante. Eppure al giorno d’oggi di sogni ce ne rimangono ben pochi: ma quando a Parigi sfila l’alta moda, in passerella è come se si vivesse una fiaba, fatta  appunto, di sogni e di fantastici mondi inesplorati contornati da abiti di lusso e tessuti sfavillanti.
E durante la settimana della moda parigina è come se si sprigionasse tutto il talento dei designer e andasse in scena uno spettacolo inebriante, che ci riporta nei meandri dei luoghi incantati, attraverso sentieri onirici che ci permettono di fantasticare e ammirare la grande passione per la moda, quella vera.
Ci ha colpito particolarmente la devozione e il grande amore per il bello, per l’eleganza grazie a dettagli super lussuosi e scenografie teatrali da grande haute couture.

CHE IL SOGNO ABBIA INIZIO….

La settimana della moda parigina si è aperta con l’immancabile sfrontatezza di Atelier Versace, grande marchio di moda italiano che ultimamente fa molto parlare di sè e che ha innovato le linee rivisitando i pezzi iconici cari al grande Gianni, in chiave contemporanea e a tratti avanguardistica. Donatella pensa ad una donna audace, super sexy ed elegante, con lunghi abiti dalle linee morbidi impreziositi da applicazioni scintillanti e ricami lussuosi.
Un omaggio alla splendida icona Grace Jones dato dai drappeggi, i copricapo in tessuto e le grandi forme sensuali degli splendidi modelli. Un trionfo lussuoso di stile accompagnato da un parterre di star eccezionale, a cominciare dalla camaleontica Lady Gaga : musa e icona, sostenitrice e ispiratrice, incarnazione perfetta dello stile Versace, provocatorio, intrigante e sexy.

Tra i top designer di questa kermesse d’alta moda, anche Giambattista Valli super apprezzato da stampa e fashion stars. La donna Giambattista Valli è sensuale, femminile, fresca. Indossa mini abiti bustier ricamati, gonne ampie dallo spacco vertiginoso, top di proporzioni ridotte e tacchi altissimi. E  nonostante ricami e tessuti pregiati, la collezione è gioiosa, leggera e ispiratrice.

Nè tacchi alti, nè abiti super drappeggiati per Chanel. Karl Lagerfeld pensa ad una jeune fille deliziosa (e non maliziosa) che ama indossare sneakers di lusso, abiti interamente ispirati al mondo dello sport, sdoganando una volta e per tutte il clichè che l’alta moda sia solo per “anziani”. Un’olimpiadi di stile firmata Chanel che ci lascia a bocca aperta.

E non può mancare neanche il re della moda made in Italy: Giorgio Armani. Una donna in viaggio verso mondi inesplorati fatti di eleganza e cultura. Le donne a cui Armani si appella, infatti, sono “viaggiatrici instancabili, sempre alla ricerca di novità e che amano conoscere nuove culture, usi e costumi di altri Paesi.” Grandi ricami, abiti da sogno e linee con dettagli super chic… D’altronde, se è Armani, si vede.

I sogni delle fiabe rivivono nella sempre stupenda, sfilata di Elie Saab, famoso marchio d’alta moda devoto ad uno stile fiabesco e prezioso. Questa volta l’atmofera si veste di bianco, corallo, giallo oro, indaco e sfodera complesse lavorazioni tridimensionali frutto di una grande manualità declinata in applicazioni, ricami e cristalli per un effetto fiorito ed elegiaco. E buttando un occhio alla Francia, scorgiamo tra i designer, l’estro e il kitsch di Jean Paul Gaultier.

Musa ispiratrice: Dita Von Teese, grande icona del burlesque in perfetto stile anni ’50, sfoggia in passerella un abito a forma di farfalla con disinvoltura e incanto. Giacche con revers a farfalla, corpetti con ali di farfalla, abiti da sera con stampa di farfalla. Il gusto resta legato a Pigalle, alle sue ballerine, a quella voglia di eccesso tramite un particolare scenografico come un cappello di piume o un boa di struzzo. Ma tutto questo, nonostante la straordinaria capacità coreografica dello stilista, sembra quasi averlo visto tante volte, troppe. 

E si continua in questa lunga e fantastica settimana, con l’ultimo imperatore della moda, Valentino. Un racconto dedicato all’Opera italiana, la stessa che fa sognare, che ci conduce verso un viaggio onirico fatto di tessuti fiabeschi e stampe dedicate alla musica classica, grande maestra. La fauna Valentino si interseca tra i materiali dei lunghi abiti: e così serpenti, scimmie, leoni, rivivono con audacia attraverso quell’eden di stile della maison.

E questo lungo viaggio verso i sogni, si conclude con il fairytale show di Zuhair Murad: al centro della collezione, abiti principeschi e grandi ricami. Il pizzo conquista l’intero mood e si accosta a fiori che sbocciano, foglie dorate, paillettes e un grande amore per la sartorialità. I lunghi e fiabeschi a biti si colorano di tonalità pastello e creano uno spettacolo onirico degno dei grandi sogni.

E il sogno si conclude, ci si sveglia da questo bellissimo viaggio meraviglioso e nonostante noi comuni mortali non indosseremo mai questi abiti, non possiamo escludere la nostra inevitabile voglia di sognare a occhi aperti..


Paris Fashion Week: PEOPLE STREET STYLE

Dopo New York, Londra e Milano adesso è la volta della romanticissima e super chic Parigi! Si proprio così, il grande spettacolo che va in scena sulle passerelle si sposta nella capitale francese. E non manca di certo l’occhio attento dei fashion reporter pronto a immortalare ogni minimo dettaglio, ogni minima sfumatura, di un grande show chiamato STREET STYLE! Mix di tessuti, outfit di grande inspirazione e stili da seguire per essere AL TOP. 

Date uno sguardo, che ne pensate? 

After New York, London and Milan, now it’s time of the most romantic and super chic Paris! Yes, just so, the big show scene on catwalks moves to france capital. And certainly don’t lack the watchful eye of the fashion reporters ready to capture every single detail, every single shade of a big show called: STREET STYLE! Mixing textures, great inspiration outfits and styles to follow to be on TOP!

Take a look, what about you?