MILAN FASHION WEEK: DAY 5


La settimana è giunta quasi al termine. Noi abbiamo seguito tutti gli eventi in diretta con live twitting e aggiornamenti continui sulla nostra PAGINA FB e sul nostro profilo TWITTER . Tanti gli stili e tante le collezioni della moda che verrà: la primavera/estate 2014 si prospetta ricca di eleganza e raffinatezza con colori ultra glamour. 
Ecco il resoconto della QUINTA giornata di passerelle.

MARNI
Uno stile decisamente all’avanguardia quello proposto da Marni. La silhouette è allungata, le forme fluide e i volumi ampi. Un tocco futuristico all’intera collezione dato anche dalle visiere e dallo sporty chic di alcuni outfit. Particolari il tridimensionalismo dei fiori applicati à tout court su abiti, gonne, maglie e giacche. 
JOHN RICHMOND
John Richmond conferma ancora una volta il suo carattere grintoso portando in passerella un pò di “pepe” e rock. Bellissimi i maxi dress total black con applicazioni scintillanti e ricami bon ton, per uno stile da ragazza romantica dark. Le canotte o le maglie trasparenza molto “vedo tutto” donano un tocco “hot” all’intera collezione. Il colore più usato è ovviamente il nero, ma non manca il bianco, l’arancio e il verde acido. 
DOLCE & GABBANA
Un tripudio di stile e ricercatezza quello proposto da Dolce & Gabbana. Il motivo è ancora una volta la Sicilia ma la fonte di ispirazione si sposta dai ricchi e bizantini mosaici delle Cattedrali siciliane, ai miti e alla storia che avvolge la valle dei Templi di Agrigento con tutta la magia e la bellezza che rievocano. 
Un bagno di pizzo, pois, e stampe dei tempi della Magna Grecia con un tocco anni ’50, nelle acconciature e nei tagli, davvero unici. I medaglioni sono stampati su molti outfit e il cinturone in stile Gladiator, must have della prossima stagione, è qui imponente e declinato in oro. 
Un richiamo al Satyricon di Fellini per uno stile d’altri tempi ma che risulta tremendamente contemporaneo. 
 SALVATORE FERRAGAMO
La maison punta su uno stile semplice ma super ricercato. Mira al riuso di capi outwear in chiave contemporanea e sexy: il mitico trench assume le sembianze di un dress con plissettature asimmetriche donando alla silhouette una forma slanciata e un mood impeccabile. Bellissime le stampe in rettile che spezzano la dicotomia beige/nocciola che caratterizza l’intera linea. 
FAUSTO PUGLISI
Fausto Puglisi si appella ai mitici anni ’60 e a quel gusto rock’n’roll dei telefilm americani. In scena una donna nuova, giovane e fresca che sa quello che vuole. Bellissimi gli outfit con gonne a ruota, altro capo cult della prossima stagione. Super sono anche e camice a contrasto con maxi gonne dalle stampe optical. 
Al top, invece, i maxi dress con maxi spacco che interrompono questo mood retrò donando alla silhouette un inconfondibile sensualità delle forme. I colori sono esplosivi: dal rosso al rosa, passando per il nero, l’azzurro è il giallo. 

MILAN FASHION WEEK: DAY 4


La settimana è giunta già al suo quarto giorno. Noi abbiamo seguito tutti gli eventi in diretta con live twitting e aggiornamenti continui sulla nostra PAGINA FB e sul nostro profilo TWITTER . Tanti gli stili e tante le collezioni della moda che verrà: la primavera/estate 2014 si prospetta ricca di eleganza e raffinatezza con colori ultra glamour. 
Ecco il resoconto della QUARTA giornata di passerelle.

BOTTEGA VENETA
Eterea, stupenda. La donna di Bottega Veneta è una principessa metropolitana: bellissime le proposte in passerella. Abti eleganti e lussureggianti dalle linee morbide e dalla silhouette slanciata si alternano con tonalità scure ma accattivanti. Jumpsuit, maxi gonne e maxi dress dallo stile bon ton catturano l’attenzione in un mix di colori che vanno dal nero, all’arancio fino al rosa cipria. Un tripudio di stile chic. 

ERMANNO SCERVINO
Bellissima collezione: le proposte sono davvero interessanti e variano di volta in volta. Un mix di tessuti sporty e chic che avvolgono la linea: ed ecco che mini skirt con pieghe, si alternano a maxi dress super eleganti in chiffon e seta. Il denim è mixato con il lino lavorato con la seta di raso, e i dettagli sono ricamati in pizzo e abbelliti da pietre preziose. Una donna audace e very glam. 
ROBERTO CAVALLI
Roberto Cavalli non si smentisce mai, ma per questa collezione lancia delle proposte davvero interessanti a partire dalla scelta dei colori: bellissimi i capi in silver che donano un tocco di luce all’intera collezione. I tessuti sono morbidi e sinuosi, e quelli trasparenti sono molto sensuali e chic. I dettagli presentano delle frange e delle mini borchie lucenti per uno stile strong ma dai toni tenui davvero particolare. 

JIL SANDER
La collezione primavera/estate 2014 di Jil Sandere è minimal, essenziale. Ciò che risaltano subito all’occhio sono gli abiti con un maxi decollètè davanti che slancia le silhouette verso l’alto e le snellisce al punto giusto. La palette di colori è anch’essa essenziale e gioca con le tonalità del black&white, il grigio lamè e il rosa candido. Crop top, blazer, ampie gonne al ginocchio e jumpsuit i pezzi forti.
EMILIO PUCCI
L’africa, con i suoi motivi masai incontra il glamour di Emilio Pucci. Proposte ispirate allo streetwear si intersecano con stampe tribali. L’abbigliamento sportivo viene rivisitato in chiave glam, come solo Pucci sa fare, con proposte interessanti e, potremmo dire, inaspettate, come i cycle pants. Immancabile in cinturone da boxe con lo stemma di Pucci: un grande medaglione dorato. Il dualismo cromatico blu/nero si instaura in abiti da sera dal mood sporty-chic.

MOSCHINO
Moschino diverte tutti e si conferma la casa di moda più irriverente del pianeta. La maison compie 30 anni e mette in scena un fashion show che lascia tutti a bocca aperta. Un live show super glamour che porta in passerella tutti i capi iconici Moschino. La maison ha dapprima inviato agli invitati dei biglietti di partecipazione molto glamour “only for fashion victims”. I look sono ovviamente irriverenti: canotte con scritte davvero divertenti, orecchie in testa, look che ricordano quelli delle religiose, ma anche collane con orsacchiotti, cappelli che propongono aeroplani in testa, abiti svolazzanti. Moschino ci ha letteralmente stupiti.


MILAN FASHION WEEK: DAY 3

 
La settimana è giunta già al suo quarto giorno. Noi abbiamo seguito tutti gli eventi in diretta con live twitting e aggiornamenti continui sulla nostra PAGINA FB e sul nostro profilo TWITTER . Tanti gli stili e tante le collezioni della moda che verrà: la primavera/estate 2014 si prospetta ricca di eleganza e raffinatezza con colori ultra glamour. 
Ecco il resoconto della TERZA giornata di passerelle.
 
 
BLUMARINE
Bon ton, raffinatezza e originalità: tre componenti essenziali nel mood targato Blumarine. Ha sfilato una donna sensuale, fiabesca, con uno charme unico nel suo genere. Le trasparenze saranno un must più che mai per Blumarine: trasparenze con effetto metallico su abiti microretinati, praticamente nude, trasparenze con decori di grandi farfalle su veli di tulle, e abitini soffici, raffinati dalle trasparenze bon ton. 
EMPORIO ARMANI
Che rigore e che eleganza. Il re delle passerelle Giorgio Armani lancia collezioni dal taglio deciso, sartoriale e con picchi di colore super primaverile. Bellissime le stampe che rievocano la flora tropicale su abiti dal taglio rigorosamente vintage, fatto di longuette e giacche in stile anni ’80. 
La palette di colori varia ed espone tonalità allegre e mai spente, anche per i più scuri: ci sono il grigio, il blu, il bianco, l’azzurro, e il verde smeraldo. 
Un tocco di mascolinità completa un mood fantastico. 
ANTONIO MARRAS
Bellissima la coreografia e il set, tutto pensato per calare la collezione all’interno di uno scenario “bucolico”, con un background che sa di panorami floreali all’italiana. Una collezione dai toni decisamente romantici con picchi di creatività e sartorialità all’estremo. Bellissimi i maxi volant sulla schiena e le stampe fatte di farfalle e fiori. I tessuti sono tecnici, di organza, di pizzo e contornati da nastri e rouches. 
Alcuni passi della Metamorfosi di Ovidio completano lo spettacolo. Chapeau.
ETRO
Etro per la prossima primavera/estate ha deciso che la sua donna sarà “hippie”, una figlia dei fiori (e delle stampe diremmo) molto chic e raffinata. Il paisley, iconica stampa della maison, si scatena in maxi dress svolazzanti, pantaloni, giacche, foulard e top. I colori variano dal celeste, al blu, al verde acqua marina, passando per il giallo. 
ICEBERG
Si nota subito che la maison ha ritrovato una nuova luce, e questa nuova aura sembra proprio provenire dal Sol Levante. Ipertecnologici i tessuti in trasparenza, e tenui i colori. Un Giappone che non sa di Giappone: la sua visione è molto all’avanguardia, tecnologica e fresca. 
Bellissimi i look camicia + shorts, che danno un tocco “manly” spezzando l’armonia dell’oriente, che forse, un tantino eccede. 
LES COPAINS
Sullo sfondo tante luci e un set rosso: un rosso che sa di passione e amore per i dettagli. Una collezione eterogeneea e variegata a partire dalle stampe e dai modelli proposti. Ci sono i maxi fiori, ma ci sono anche le righe e ancora ci sono i maxi quadrati in gonne, camicie e top. Bellissimi i crop top “hand made” che danno un tocco retrò ad outfit dalle linee semplici. I toni variano tantissimo: dal bianco, al rosso, passando per il black & white, all’arancio. Glamour alle stelle. 
TRUSSARDI
Trussardi è audace, ma rimane classico e accenna qualche novità di stile glamour davvero interessante. 
Rettile e pelle i must have per la maison che porta in scena una donna “esploratrice delle bellezze del mondo” pronta ad assaporare ogni luogo con stile ed eleganza. I colori: rosso, beige, marrone, celeste e oro metallizzato. Tante le proposte: pantaloni a vita alta, camice in pelle, e jumpsuit ultra sensuali. 
L’accessorio cult? Il cappello da cowboy. 
VERSACE
Chiude la terza giornata di Milano Moda Donna, l’irriverenza e il carattere strong di Donatella Versace. Lei non si smentisce, e non si smentisce nemmeno il parterre di star accorsi per ammirare i capi ultra glam-rock della stilista. Iconiche gonne a ruota ricordano lo stile rockabilly accompagnate da abitini succinti con tanto di catena legata al collo che scende per avvolgere ai fianchi. C’è lo stile tipico dello streetwear fatto di bomber jacket, biker t-shirt, pelle e denim. Uno stile a metà tra il rock e il glamour, che diciamolo, resta impresso nelle menti di chi osserva. Giallo acido e glicine i colori top per a prossima stagione. 
La maglia metallica, capo cult della maison, chiude una sfilata dai toni rock e che resta sempre un’iconica rappresentazione della moda d’altri tempi. 
(photo: Grazia.it)

MILAN FASHION WEEK: DINASTIES OF STYLE

La settimana della moda milanese si è chiusa, ecco un resoconto delle sfilate più glamour dell’evento. 
Uno sguardo alla moda che verrà: AUTUNNO/INVERNO 2014 

Milan fashion week is over, here a report of most glamour fashion shows of the event.
A glance to the future fashion: FALL/WINTER 2014 




Jil Sander 
Jil Sander apre i giochi dell’intensa settimana della Milano Moda Uomo autunno-inverno 2013-2014. L’uomo presentato in passerella dalla rigorosa designer tedesca, la regina indiscussa -o quasi- dello stile minimal, è finalmente rinato grazie a nuovi volumi e brillanti ed accese cromie. Colori monocromatici (blu navy, bordeaux, grigio), ma rigorosamente strong, silohuette allungate e volumi moderati. Un uomo elegante al passo con i tempi.

Jil Sander opens the games of the intense Milan Fashion Week week, Autumn-Winter 2013-2014. The man presented on the catwalk by the strict German designer, the undisputed queen-or almost-minimalist style, is finally reborn with new volumes and brilliant and bright colors. Monochrome colors (navy blue, burgundy, gray), but strictly strong, elongated silhouettes and moderate volumes. An elegant man in step with the times.
COSTUME NATIONAL
Mix di materiali e texture per Costume National. Le collezioni di Ennio Capasa ricordano i mitici abiti in stile anni ’60, gli anni delle rivolte e del legendario Rock’n’roll. “Negli anni ’60 e ’70, i giovani si riappropriarono per un momento del mondo e di loro stessi. Spero succeda ancora. Presto. Oggi. Rock and roll” dice lo stilista. Tanto nero e tanto grigio, ma non manca il blu elettrico e il color ghiaccio. 

Mix of materials and textures for Costume National. The collections of Ennio Capasa remember the legendary style dresses of 60s, years of  riots and of legendary rock’n’roll. “In the ’60s and ’70s, young people took back for a moment the world and themselves. Hopefully happen again. Soon. Now. Rock and roll,” says the designer. Both black and lots of gray, but there are  also electric blue and ice grey.
DOLCE & GABBANA
L’uomo di Dolce&Gabbana è il siciliano doc: spavaldo, devoto e con stile. Immagini sacre e made in italy si fondono in un’unica cosa dando vita ad una collezione dai toni sublimi, eterei. Volti sacri femminili e gemme preziose hanno rappresentato il fil rouge di una nuova linea maschile. Un omaggio alla Sicilia. 

The Man marked by Dolce & Gabbana is the true Sicilian: bold, devout and with style. Sacred images and made ​​in Italy come together in one thing, creating a collection of  sublime tones, ethereal. Feminine Sacred faces and precious gems have been the leitmotif of a new men’s line. A tribute to Sicily.

BURBERRY PRORSUM
Un uomo elegante, altezzoso e super accessoriato: il fashion man targato Burberry cambia, si evolve. I tessuti utilizzati da Cristopher Baileys, variano dal gabardine di cotone, al lino stampato a cuori, alla lana, alle maglie di seta e alle stampe animalier. I colori variano dall’osso al cammello, per passare attraverso alcune varianti del rosso – scuro, Windsor e porpora -, dal verde oliva al nero.

An elegant man, haughty and super accessorised: Burberry fashion man changes, evolves.
The fabrics used by Christopher Baileys, ranging from gabardine cotton, linen printed with hearts, wool, silk and mesh with animal prints. Colors vary from bone to camel to go through some variations of red – dark, Windsor and purple – from olive green to black.

BOTTEGA VENETA
Stile classico e rigore, l’uomo di Bottega Veneta conquista il parterre con la pelletteria fatta di classici intrecci: mocassini e handbag da uomo, borse da lavoro, hanno reso moderni i completi più seriosi, adatti a un lavoro d’ufficio. Forme sportive assumono toni classici ed eleganti, grazie a cuciture e colori bold. Ricercatezza e attenzione per il dettaglio, le parole chiave. 

Classic style and rigor,  the man of Bottega Veneta wins parterre with leather made by classic plots: handbags and loafers, briefcases, have made the modern complete more serious, suitable for office work . Sporty shapes take on classic and elegant tones , with stitching and bold colors. Refinement and attention to detail, the keywords.


MISSONI
Un momento difficile per la famiglia Missoni alle prese con la perdita del figlio in viaggio per il Venezuela. La collezione, comunque,  ripropone le classiche fantasie che hanno fatto la storia della maison: zig zag, disegni optical e striature che ricordano quelle del legno decorano splendidi cardigan e pullover, veri protagonisti dello show. Da tenere d’occhio anche gli originali abiti interamente realizzati in lana e maglia.

An hard time for Missoni family dealing with the loss of its son traveling to Venezuela. The collection, however, recreates the classic fantasies that have shaped the history of the house: zigzag optical designs and streaks reminiscent of wood decorate beautiful cardigans and pullovers real stars of the show. Keep an eye on the original dress made ​​entirely of wool and knitting.

ICEBERG
Cromie forti e accese, ispirazioni artistiche che richiamano le forme dell’arte Bauhaus. Colori autunnali si accostano con stile a nuance dalle tonalità strong. Le linee sono rigide ed eleganti, le forme geometriche ma armoniose. 

Strong and bright colors, artistic inspirations that recall Bauhaus art forms. Autumn colors are combined with style sto strong colors. The lines are rigid and elegant geometric shapes but harmonious.
SALVATORE FERRAGAMO
Ciò che colpisce osservando la collezione uomo di Salvatore Ferragamo sono i colori. Seppur la maison proponga soprattutto completi scuri, le tonalità dei blu e dei verdi riescono a far brillare la passerella, i tessuti e i materiali utilizzati, tra cui la pelle, riescono a dare luce alle nuances autunnali. Un uomo bellissimo che ama osare.


What is striking about watching the men’s collection by Salvatore Ferragamo are colors. Although the House proposes mainly dark suits, shades of blues and greens that can shine the catwalk, fabrics and materials used, including the skin, can give light to the shades of autumn. A beautiful man who loves to dare.

TRUSSARDI
Il viaggio, emblema dell’intera iconografia e del visual branding targato Trussardi, si traduce in ricerca della natura. Le nuances richiamano in tutto e per tutto i colori dell’autunno: tonalità calde di beige e marrone sono mixate con colori freddi come il blu, l’indaco ed il verde muschio. Inaspettati mix di nuance e tessuti si combinano dando forma ad una collezione sublime.

The journey, emblem of the whole iconography and visual branding by Trussardi, translates itself in search of nature. The nuances reminiscent in every way the colors of autumn: warm shades of beige and brown are mixed with cool colors such as blue, indigo and moss green. Unexpected mix of shades and fabrics are combined to give birth to a sublime collection.
DIRK BIKKEMBERGS
Capi sportivi rivisitati in chiave trendy: questo è quello che spicca nella passerella di Bikkermbergs. Maxi coats dalle linee asimmetriche, simili ad una mantella, pullover e capispalla con inserti in pelliccia e pantaloni super skinny alternati a modelli extra large. Giallo ocra, verde acqua e viola protagonisti tra i colori classici.

Sportswear trendy twist: this is what stands in the walkway by Bikkermbergs. Maxi coats by asymmetrical lines, similar to a cape, hoodies and jackets with leather inserts and super skinny pants alternated with extra large models. Yellow ocher, teal and purple protagonists of classic colors.
GUCCI
Mood retrò e tanto stile. L’uomo targato Gucci “è un gentleman contemporaneo con un’anima romantica”, così viene definito dal direttore creativo Frida Giannini. Look total black, con giacconi e pantaloni ultra skinny, i completi old style dai colori tenui o con fantasie geometriche, protagonisti. Splendidi maxi pull con grosse trame sono i capi top della passerella, proprio come gli elegantissimi cappotti dalle tonalità pastello.
Retro mood and lots of style. The man branded by Gucci “is a contemporary gentleman with a romantic soul”, as it is defined by creative director Frida Giannini. Total black look, with ultra skinny trousers and jackets,  old style completes with soft colors or geometric patterns, are stars. Beautiful big pull with large plots are the top leaders of  catwalk, just like the elegant coats in pastel shades.
EMPORIO ARMANI
Una nuova visione, una nuova filosofia: l’emporio del re indiscusso della moda cambia modo di vestire. Materiali all’avanguardia, urban style e forme futuristiche si accostano a uno stile con capi classici, come il trench, il dolcevita, rivisitandoli e dando loro un’impronta “tech”.

A new vision, a new philosophy: the Emporium of the undisputed king of fashion changes the way of dressing. Advanced materials, urban style and futuristic shapes are combined with a style with classic pieces such as the trench coat, turtleneck, revisited and giving them an impression “tech”.

DSQUARED
Un uomo audace, un pò dandy, tremendamente alla moda e con uno stile ricercato e originale. Trench, abiti elegantissimi, e tanto colore, i modelli afroamericani scelti da Dean & Dan Caten sono un omaggio alla bellezza multietnica e all’attenzione per i dettagli. L’uomo che veste DSquared si ispira agli anni ’40.

A brave man, a bit dandy, tremendously fashionable with an original and refined style. Trench coats, elegant clothes, and lots of color, Afro-American models chosen by Dean and Dan Caten are a tribute to the multi-etnic beauty and attention to detail. The man wearing DSquared is inspired by the ’40s. 

MOSCHINO
La maison affina le doti di battagliera dello stile, lanciando una collezione dai toni pacati ma dal taglio deciso, proprio come solo lei sa fare. Abiti in tartan, stile rigido: giacche, trench e pantaloni in pelle, protagonisti. L’uomo bon ton, dal prossimo inverno, vestirà Moschino.

La maison refines the skills of combative style, launching a collection of soft tones but decided in cut, just as only it can do.Tartan dresses, rigid style jackets, trench coats and leather pants, are protagonists. Bon ton man, from next winter, will wear Moschino.

Trend Alert: Printed SweatShirt // La felpa fa tendenza

Chi ha detto che per essere belli bisogna soltanto indossare capi ultra particolari o scomodi? Le tendenze autunno/inverno 2012/13 invertono il senso di marcia proponendo un capo basic, ultra comodo e adesso più che mai, di tendenza.
Stiamo parlando della felpa o sweater shirt che impazza nelle passerelle e nello street style maggiore influente in fatto di stile e tendenze. Le passerelle invernali ci propongono la felpa come capo da non farsi mancare! Calda, comoda e da abbinare in svariati modi, dal casual al più chic. Rigorosamente senza cappuccio. Rottweiler che squarciano la tela, iconiche cartoline contraffatte, altrettanto iconiche sigle pop arty. La donna (e l’uomo) di questo inverno indosserà felpe mélange.
Divertenti, insolite, al limite del kitsch: le t-shirt e le felpe con gli animali stampati sono il must-have del momento. Dal rottweiler di Givenchy al pastore tedesco di Balenciaga, il trend ha conquistato lo street style e sembra inarrestabile. 
Non vi resta che acquistarne una per essere al passo delle tendenze, a noi questa tendenza piace molto e a voi??


Who said that to be beautiful you just have to wear  ultra special or awkward clothes?  Fall/winter 2012/13 trends the reverse direction by proposing a basic head, ultra comfortable and now more than ever, trendy.
We are talking about the sweatshirt  that rages in the catwalks and in the street style more influential in terms of style and trends. The winter catwalks offer us the sweatshirt as a leader not to miss! Warm, comfortable and be combined in various ways, from casual to chic. Strictly no cap. Rottweiler pierce the canvas, iconic postcards counterfeit, just as iconic symbols pop arty. The woman (and man) this winter wear sweatshirts mélange.
Funny, unusual, bordering on kitsch: t-shirts and sweatshirts with animal print are a must-have of the moment. By Givenchy Rottweiler German Shepherd Balenciaga, the trend has gained street style and seems unstoppable.
You just have to buy one to keep abreast of trends, we really like this trend and what about you?